lunedì 9 aprile 2018

VIAGGIO IN USA


UN ITINERARIO DA NORD A SUD NEL CUORE DEGLI STATES: DA CHICAGO A NEW ORLEANS,  A RITMO DI MUSICA






Quando parliamo di viaggi on the road risulta spontaneo pensare alle grandi strade americane, a Jack Kerouac, al suo libro "Sulla Strada" e alla beat generation. 
Questo itinerario in particolare, lontano dai classici percorsi consigliati dalle agenzie di viaggio, è stato un tuffo nella storia americana del ventesimo secolo. Gli USA, a dispetto di quello che si pensi, sono ricchi di storia: naturalmente è una Nazione giovane e in quanto tale non possiamo paragonare il loro passato al nostro; commetteremmo però un errore se pensassimo che non abbiano fatto la storia o che sia meno importante rispetto alla nostra, perché negli ultimi cento anni gran parte del Mondo è stato influenzato da essa.
Il ventesimo secolo vede come una delle potenze indiscusse l'America, sia da punto di vista economico, politico ma anche in ambito cinematografico, letterario e musicale. Nel nostro viaggio nel New England eravamo andati alla ricerca delle origini degli States, soprattutto a Boston; in questo viaggio abbiamo fatto la conoscenza di personaggi che hanno cambiato il volto della storia e che sono diventate persone di culto. In primis, Martin Luther King e la lotta contro la segregazione razziale, argomento che conoscerete a fondo nel commovente museo di Memphis. Dirigendosi verso sud potrete approfondire l'argomento sulla differenza tra "bianchi" e "neri", facendo un salto di quasi 200 anni in Lousiana, visitando le piantagioni del sud.
Oak Alley Plantation (Vacherie, Louisiana)

E' inoltre un viaggio destinato agli amanti della musica: dal Blues di Chicago al Rock and roll di Elvis Presley entrando a Graceland, Memphis. Potrete visitare Nashville e ascoltare la Country music nei numerosi locali della città dove le band suonano dal vivo e concludere a New Orleans nei numerosi bar ascoltando musica jazz.


Il nostro viaggio è iniziato a Chicago, la windy city e da qui ci siamo diretti verso l'estremo sud attraversando Stati meno battuti come l'Indiana, il Kentucky, il Tennessee, il Mississippi fino alla Lousiana. 
Il tempo a nostra disposizione per questo itinerario è stato limitato, abbiamo percorso quasi 2000 km in poco più di una settimana nella primavera del 2016.
Un vero e proprio tour de force che ci ha permesso però di conoscere molte facce di questa America nell'anno delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti. E questa America poco nota ai più ci ha permesso di capire, in tempi non sospetti, che Donald Trump sarebbe diventato il 45esimo Presidente degli Stati Uniti d'America.
Alcuni di questi Stati rappresentano un'America conservatrice che personalmente avevo conosciuto solo attraverso film in tv.
In queste zone si incontrano uomini, per lo più obesi, che girano con enormi pick-up, indossando sempre un cappellino della loro squadra di baseball preferita e ti aspetti che sul sedile del passeggero abbiano appoggiato un fucile. Uno dei loro passatempi preferiti è la pesca del pesce gatto, l'avreste mai immaginato? Sono luoghi in cui è impensabile trovare un supermercato con frutta e verdura fresche ma dispongono di infiniti banchi di cibi surgelati e cibi già pronti.
Poco fuori Chicago, per la precisione a Shipshewana, si incontra una comunità amish. Qui il tempo sembra essersi fermato: le donne indossano abiti neri a maniche lunghe e portano cuffiette in testa. Gli uomini dalla folta barba e senza baffi usano cappelli a tesa larga. E' strano incontrare sulla stessa strada calessi trainati da cavalli e auto moderne. Per una come me amante della fotografia è stato difficile trattenermi dal fotografare queste persone provenienti dal passato ma la loro religione vieta di farsi ritrarre.

Shipshewana


Ricordatevi che viaggiando da nord verso sud le temperature variano notevolmente. Abbiamo iniziato con la fresca Chicago per concludere con la calda e afosa New Orleans, pertanto valigia multitasking.


" Cos'è quella sensazione che si prova quando ci si allontana in macchina dalle persone e le si vede recedere nella pianura fino a diventare macchioline e disperdersi?E il mondo troppo grande che ci sovrasta, è l'addio. Ma intanto ci si proietta in avanti verso una nuova folle avventura sotto il cielo." 

Jack Kerouac












Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

 AZZORRE 7 motivi per organizzare una vacanza alle Azzorre Scegliere le Azzorre come meta vacanziera implica il desiderio di abbandonare la ...