lunedì 4 giugno 2018

MUOVERSI IN GIAPPONE

MUOVERSI IN GIAPPONE: TRENI - ISTRUZIONI PER L'USO 



Il treno proiettile Shinkansen


Le nostre vite spesso sono piene di incognite e decisioni difficili da prendere. Fortunatamente abbiamo anche delle certezze, una di queste è la puntualità del mezzi pubblici giapponesi.
Efficienti fin quasi a sfiorare la patologia psichiatrica, il Giappone ha fatto della puntualità uno dei suoi simboli nell'immaginario collettivo.
Dopo aver trascorso 2 settimane viaggiando attraverso questo paese non posso far altro che confermarvi quanto scritto sopra. Basti pensare che su circa 15 treni presi durante il viaggio, il massimo ritardo accumulato  è stato di ben.....6 MINUTI! Si, avete capito bene, 6 minuti di ritardo. Mi sarei aspettato delle scuse una volta arrivato a destinazione e invece nulla.

TRENO
Il mezzo migliore per spostarsi in Giappone è sicuramente il treno. Una fitta rete di collegamenti ferroviari vi permetterà di raggiungere quasi tutti gli angoli del paese viaggiando comodamente e sicuri di arrivare a destinazione puntuali.
Il treno è un mezzo alquanto costoso, basti pensare che la tariffa di andata e ritorno da Tokyo a Kyoto ammonta a circa 208€.
A tal proposito giunge in nostro soccorso il Japan Rail Pass, una sorta di "abbonamento" che ci permetterà di utilizzare quasi tutti i treni delle linee giapponesi, dai velocissimi Shinkansen fino ai treni regionali, più alcuni bus e traghetti, senza dimenticare il Narita Express (treno che collega l'aeroporto di Tokyo Narita col centro città) e la linea metropolitana JR Yamanote Line.
Ricordate che il JR Pass non può essere utilizzato sugli Shinkansen denominati "Nozomi" e "Mizuho" quindi verificate bene il nome del treno quando pianificate gli spostamenti. 
Potete scegliere se acquistare un pass di 7,14 oppure 21 giorni e la validità inizierà dal primo giorno di effettivo utilizzo.
Ricordate che il JR Pass non è acquistabile in Giappone, pertanto ricordatevi di procurarvelo con discreto anticipo.
Quando acquistate il JRPass online (oppure presso agenzia) non avrete in mano il pass vero e proprio ma solo un "exchange order" che vi permetterà di ritirare ed attivare il Pass una volta arrivati in Giappone.
La procedura è semplicissima, basterà recarvi in una biglietteria JR al vostro arrivo all'aeroporto di Narita (oppure Haneda) e i gentilissimi impiegati vi spiegheranno tutto nei minimi dettagli.

Prezzi delle 3 opzioni di JR Pass


Prima della partenza ero molto dubbioso sul sistema di prenotazione dei posti, infatti non è possibile farlo online ma solo in stazione.
L'operazione si è in realtà rivelata semplicissima, in qualunque stazione JR potrete prenotare i posti sul vostro treno anche per i giorni successivi. Se pianificate di viaggiare in periodi di festività o nei weekend vi consiglio di prenotare i posti con discreto anticipo perché correreste il rischio di non trovare posto oppure di dover viaggiare su carrozze "non reserved" dove non vi sarà garantito di riuscire a salire.

Per pianificare gli spostamenti vi consiglio il sito HYPERDIA, disponibile anche per iOS e Android. Basterà inserire le stazioni di partenza/arrivo, l'orario desiderato e il sito vi mostrerà le opzioni più veloci disponibili in base alla durata e agli eventuali cambi da effettuare. Quando dovrete prenotare i posti mostrate alla biglietteria lo screenshot della combinazione da voi scelta e in questo modo velocizzerete le operazioni prenotazione dei posti.

Il JRPass non è un biglietto vero e proprio, pertanto per entrare o uscire da una stazione non potrete passare dai classici tornelli ma dovrete mostrare il Pass agli addetti che sorvegliano i varchi di ingresso/uscita.
Japan Rail Pass


PRIMA DI PRENDERE IL TRENO RICORDATEVI DI:

1) Rispettare sempre la fila. All'inizio vi sembrerà strano, difficile, incomprensibile. Pian piano vi renderete conto che questa dedizione dei nipponici nello stare in coda permette ai treni di rispettare gli orari, si sale velocissimi e ancor prima che voi vi sarete sistemati il treno sarà già lanciato a 300km/h tra le risaie.

2) Ogni treno ha una sua fila. Nelle stazioni le zone dove mettersi in fila sono disegnate a terra (cosa che nell'era degli smartphone trova una sua utilità). Per ogni treno c'è una fila diversa: se dovete prendere l'EXP.Kuroshio delle 19.15 non mettevi nella fila per il Narita Express delle 19.17, potreste scompensare decine di giapponesi con la vostra inadeguatezza.


3) Non parlate al cellulare quando siete in treno. In Italia siamo tutti una grande famiglia, sui treni quanto volte vi è capitato di essere partecipi di discussioni tra amici, parenti, genitori, ex fidanzati, amanti e quant'altro? Ecco, dimenticatevi tutto ciò. I riservatissimi giapponesi non amano che si parli al telefono sui mezzi pubblici, se proprio dovete telefonare recatevi negli spazi tra una carrozza e l'altra...ma con discrezione!

4) Siate puliti. La pulizia impeccabile che caratterizza gli spazi pubblici giapponesi non manca nemmeno sui treni. Se vi capiterà di prendere il treno dal capolinea vi imbatterete in squadre di addetti che, all'arrivo del treno, dopo essersi inchinati a tutti i passeggeri scesi dal treno, salgono su ogni carrozza, ripuliscono in maniera impeccabile ogni superficie, cambiano i rivestimenti dei poggiatesta e i sedili vengono girati verso il senso di marcia. Un'operazione che dura non più di 5 minuti, sicuramente agevolata dal fatto che i giapponesi difficilmente lasceranno rifiuti abbandonati sul treno.

Squadre di addetti alle pulizie che attendono l'arrivo di uno Shinkansen


5) Toglietevi le scarpe. Ricchi business man, studenti universitari, anziane signore... diversissimi tra loro ma tutti senza scarpe. Sui treni giapponesi liberare i piedi appena giunti al proprio posto più che un'usanza sembra una vera e propria necessità. Integratevi anche voi alla perfezione con lo stile di vita nipponico e date aria ai vostri piedi!

6) Mangiare in treno. Nulla è più Japan-friendly di una Bento Box su uno Shinkansen lanciato a tutta velocità. Prima della partenza fermatevi in uno dei chioschi che vendono queste vaschette a scomparti dove è contenuto un perfetto pranzo in stile giappo che potrete gustarvi comodamente seduti al vostro posto.
La nostra bento box
7) Preparatevi a scendere in tempo. Quando sarete quasi arrivati a destinazione preparatevi a scendere con discreto anticipo, la puntualità dei treni sarà garantita anche dalla vostra velocità di discesa. Non dimenticate nulla a bordo, ma se malauguratamente dovesse accadere, non temete. Basterà informare il personale della stazione e i vostri averi saranno recuperati dal capotreno che li consegnerà al personale una volta giunti a destinazione.

8) Bagagli. Leggevo sui vari siti di viaggio che in Giappone è possibile farsi spedire i bagagli da una città all'altra perché in treno ci sono pochi spazi dedicati ad essi. Non abbiamo provato questa servizio ma abbiamo portato le valigie con noi in ogni grande spostamento senza avere alcun problema.  I bagagli, anche di medie dimensioni, possono essere tranquillamente posizionati sopra le cappelliere. Per le valigie molto voluminose ci sono degli appositi spazi a inizio e a fine carrozza ma i posti sono davvero limitati. La distanza tra un sedile e l'altro è decisamente abbondante pertanto i piccoli trolley e i borsoni possono essere posizionati davanti ai voi.

A questo punto non vi rimane che acquistare il vostro Japan Rail Pass, decidere l'itinerario, magari prendendo spunto dal post VIAGGIO NEL CUORE DEL GIAPPONE, fare le valigie e partire!!!





Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

 AZZORRE 7 motivi per organizzare una vacanza alle Azzorre Scegliere le Azzorre come meta vacanziera implica il desiderio di abbandonare la ...