lunedì 7 gennaio 2019

SLOVENIA

LA SLOVENIA E I SUOI PAESAGGI INCANTEVOLI




Partire per Capodanno è sempre un terno al lotto. Il viaggio si rivela spesso costoso, le mete sono molto affollate e ovunque si vada il rischio fregatura è altissimo.
Quest'anno, avendo quattro giorni a disposizione, eravamo alla ricerca di una meta non troppo lontana e possibilmente fuori dalle rotte del turismo di massa. Dopo varie ricerche la nostra scelta è ricaduta sulla Slovenia e, in particolare, sul lago di Bled.
Arriviamo a Trieste dopo 45' di volo da Milano (si, avete capito bene, esiste una rotta operata da Alitalia tra Linate e Trieste!!) e subito dopo aver ritirato la nostra 500 a noleggio partiamo alla volta di Bled che dista circa 150km dall'aeroporto.

Lago di Bled

Bled è una piccola località ai piedi delle Alpi Giulie conosciuta per il pittoresco lago. Purtroppo una sponda del lago ha subito una cementificazione selvaggia e i grandi hotel rendono la località fin troppo turistica. Fortunatamente il resto del lago ha mantenuto il fascino originale regalando spettacolari scorci da molte angolazioni.
Abbiamo soggiornato in un piacevole hotel, il Rikli Balance Hotel. Recentemente ristrutturato ha camere ampie, dai caldi arredi in legno e curato nei minimi dettagli. Peccato per le grosse dimensioni di questo albergo che contribuisce a rendere lo skyline di Bled fin troppo civilizzato.
All'interno dell'hotel è presente il centro termale Zava, molto grande, dotato di piscine, sauna, bagno turco e scivoli, quindi adatto anche ai bambini. L'ingresso anche agli esterni rende il luogo molto affollato soprattutto nelle ore di punta. Fortunatamente il venerdì e il sabato è aperto fino alle 23 e ci siamo  concessi il meritato relax dopo cena quando la spa era semideserta.
Per godersi appieno la bellezza del luogo è possibile compiere un giro completo del lago tramite una passeggiata di 6 km oppure noleggiare una barchetta a remi e godersi il paesaggio direttamente dall'acqua. E' possibile attraccare sull'isoletta centrale e raggiungere tramite una scalinata la chiesetta tanto fotografata.


Per chi non ha voglia di remare è possibile accedere all'isolotto grazie ad un servizio di "taxi" sempre a remi che conduce più persone in contemporanea.
Per avere una vista completa del lago con una bella scarpinata di 20 minuti siamo giunti allo spettacolare punto panoramico Ojstrica. La fatica viene subito ricompensata dalla meravigliosa vista, soprattutto al tramonto quando il cielo si tinge di rosa.

Ojstrica


Ma la Slovenia non è solo Bled. Girando nelle zone vicine ci si accorge di quanto siano graziosi i paesi e rilassanti i paesaggi. 
Il primo paese incontrato è stato Radovljica. Il centro storico ha un'incantevole piazza rettangolare attorniata da edifici elegantemente decorati. A pochi passi sorge una splendida chiesetta.

Radovjica

A pochi chilometri di distanza troviamo il piccolo paese Kropa, un antico borgo a nostro avviso quasi disabitato che è stato un importante centro per la produzione del ferro. Lo testimoniano le case costruite intorno al fiume abbellite da decori in ferro battuto.
Da Kropa in direzione Skofja Loka si sviluppa uno scenografico percorso lungo 25 km attraverso strade di montagna.
A metà tragitto è possibile posteggiare l'auto e, con una piccola passeggiata, raggiungere un'incantevole chiesetta di campagna dalla vista mozzafiato.
Da lontano la chiesetta di Jamnik sembra essere sospesa tra le nuvole. Un luogo davvero incantato.

Chiesetta di Jamnik

Una volta raggiunto Skofja Loka abbiamo scoperto un altro paese grazioso ma altrettanto deserto dove, durante le vacanze natalizie, è quasi impossibile pranzare poiché tutto chiuso.

Skofja Loka

A poca distanza da Bled è possibile visitare un altro incantevole lago: Bohinji. La zona dal punto di vista paesaggistico è stata preservata ed è un lago meno affollato rispetto al precedente.

Lago di Bohinji

Con una passeggiata di 20 minuti, ovviamente tutta in salita, è possibile raggiungere la cascata Savica, dalle limpide acque verdi.

Cascata Savica

A circa 40 minuti di auto da Bled è possibile raggiungere la capitale slovena. Lubiana. É una piccola cittadina sorta sotto un colle da cui svetta il Castello di Lubiana. Il centro diviso dal fiume Ljubljanica è molto vivace, ricco di ristoranti, caffè e negozi tipici.
Molto caratteristico è il mercato che si svolge tutte le mattine. Sono presenti bancarelle che vendono prodotti tipici, frutta e verdura e molti fiori.
La visita della città non richiede molto tempo ma può essere considerata una meta da weekend.

Mercato di Lubiana

La Slovenia è stata per noi davvero una piacevole sorpresa: disseminata di paesini medievali, incantevoli laghetti e verdi vallate. E' un luogo rilassante, meritevole di essere vista e a pochi passi dall'Italia.


Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

 AZZORRE 7 motivi per organizzare una vacanza alle Azzorre Scegliere le Azzorre come meta vacanziera implica il desiderio di abbandonare la ...